Aggiornamento da RSU USI Zètema 1 aprile 2018

Comunicato sindacale e radio stampa - per pubblicazione, diffusione e divulgazione (artt. 1, 14 e 25 L. 300 1970) grazie

da RSU USI Zetema 1 aprile 2018 (non è un "pesce") auguri di serene festività pasquali e di buona "pasquetta"

 

                   Comunicato sindacale ai sensi della L. 300/70 ex artt.1, 14 e 25 per affissione e divulgazione 1 aprile 2018

                                                            RIPARTIAMO DAL 5 APRILE... da Rsu Usi Zètema

Care/i colleghe/i, sembrerà strano vedere un comunicato sindacale tra Pasqua e Pasquetta, ma davvero prima non ce l'ho fatta. Sono costretta, però, di nuovo, ad iniziare un comunicato con dei chiarimenti opportuni. Ho dovuto chiedere in Azienda (anche!) il verbale della riunione del 14/3 u.s. perché, dopo avere letto una comunicazione a firma “V. Giunta” del 20/3 u.s. in merito il suddetto tavolo ho ritenuto opportuno avere "pezze d'appoggio". Nel frattempo, vorrei ricordare che l'O.D.G. di quel tavolo prevedeva una discussione sull’Area Eventi e Mostre e non mi pare di avere letto nulla in merito, nonostante il tavolo fosse stato richiesto proprio dalla CGIL. Tra l'altro, prescindendo dall'introduzione del dr. Tagliacozzo, presente solo all'inizio, in cui ha elencato alcune iniziative propedeutiche “l'assessment” aziendale, il resto del tavolo è stato particolarmente frizzante. Dopo che l'A.D. ha comunicato di essersi rivolto ad una società esterna specializzata per promuovere "interviste" a chi, in Azienda, ha gestione di risorse umane ed aver accennato a possibili cambiamenti per i corsi di formazione in futuro, ci ha salutato ed il tavolo è cominciato con un'importante segnalazione da parte di Stefania Paolini (RSU/CGIL) sulle condizioni di lavoro nell'area Eventi e Mostre: è emerso persino che alcune persone hanno lavorato 15 giorni di seguito senza alcuna interruzione (riposo). Dopo parecchi battibecchi con la dr.ssa Rubino (che ha parlato di straordinari "forfettizzati" di cui neanche si conoscono gli importi) si è ritenuto opportuno rinviare il tavolo, sperando l'Azienda fornisca i dati utili nel frattempo. Prima di concludere, però ho bisogno di ri equilibrare le informazioni in circolazione: nella comunicazione citata vi è un passaggio in particolare che necessita di "controinformazione”:“Abbiamo anche chiesto ed ottenuto il ripristino dei cambi turno dei lavoratori Part-time dei musei”. Ebbene, tengo a precisare che sono stata l’UNICA ,a fine tavolo, a sollecitare alla dr.ssa Rubino una risposta in merito una mia richiesta (promossa il 7/3 u.s. dopo alcune segnalazioni ricevute direttamente dai colleghi) che qui allego:”Gentile dr. Tagliacozzo, mi è stata sottoposta da più colleghi la problematica in oggetto: lavoratori part time che hanno chiesto di fare cambi turno/giorno con colleghi "corrispettivi" se li sono visti rifiutare dal sig. Luchetti.

In un caso anche per iscritto:"Come già scritto precedentemente il cambio sia del giorno e dunque anche del turno non si può fare". Ora, non mi risultano disposizioni aziendali condivise con le OO.SS su questo argomento e di sicuro è un passo indietro rispetto le condizioni messe in atto fino ad oggi per andare incontro alle esigenze dei lavoratori relative doppi lavori e/o assistenze famigliari, per non inficiare le esigenze aziendali. Una delle colleghe che mi ha contattato, infatti, pur avendo spiegato che chiedeva il cambio turno per poter effettuare dei giri per il padre, per cui usufruisce di permessi 104, si è vista costretta proprio a chiedere un permesso 104.

Visto tutto quanto si è detto al tavolo in merito la sensibilizzazione verso i colleghi per limitare assenze, mi sembra paradossale che sia l'Azienda a non volere andare incontro a questi colleghi e colleghe, che sono costretti così a richiedere ferie, permessi personali e/o permessi 104. Auspico in un cortese, celere, riscontro affinché si possa ristabilire un andamento equilibrato per tutti. Cordiali saluti.

Poiché non avevo ancora ricevuto un riscontro scritto, sono stata costretta a sollecitare al tavolo la dr.ssa Rubino che si è resa disponibile tanto che, nella serata del 14/3, ho dovuto ricontattarla telefonicamente proprio per accelerare le comunicazioni con la dr.ssa Sciretta e riavviare IMMEDIATAMENTE tali cambi turno. Probabilmente ogni O.S. avrà sollecitato per iscritto l'Azienda su questo problema...ma in quell'occasione (il 14/3) sono stata io a sollecitare il tema al tavolo RSU e lo rivendico, perche non sono una che ama fare la maestrina dalla penna rossa...ma non amo neanche informazioni parziali o faziose. L'ho detto e ridetto: ai tavoli ho l'abitudine di prendere appunti (tanti appunti)...posso tranquillamente dimostrare l'andamento reale delle riunioni e spero che anche i verbali ufficiali dell’Azienda lo faranno. Il prossimo 5 aprile ci sarà il tavolo RSU sul tema Jolly...E lì, avrò tante cose da dire grazie ai colleghi che mi riportano le loro attuali condizioni di lavoro e di quante postazioni restano scoperte nonostante le pressioni che sono state già fatte per cercare di far lavorare dignitosamente i part time dell’assistenza di sala o biglietteria/libreria. Già nel 2012 l’USI intervenne presso l’Osservatorio comunale sul Lavoro. Se serve, lo rifaremo! Vi lascio con l’augurio di una Felice Pasqua e tanta serenità, soprattutto a chi lavora nei musei o nei PIT anche quando è festa.

Serenetta Monti (RSU/USI Zètema) contatti e info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell. 377 5078494

sito nazionale ufficiale www.usiait.it/www.unionesindacaleitalian.eu e mail Usi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PUNTI INFOLAVORO AUTORGANIZZATI A ROMA

LUNEDI’ E MARTEDI’ ORE 18 – 20 LARGO GIUSEPPE VERATTI 25 ROMA c/o Camera del Lavoro autorg. nord ovest

GIOVEDI’ ORE 18.30 – 20 A PIAZZA GAETANO MOSCA 50 c/o Camera del Lavoro Roma aut organizzata sud ovest

Anche il MERCOLEDI’ ORE 18 – 20 presso R.E.D.S. (Reddito E Diritti Sociali) VIA DELLE ACACIE 88 CENTOCELLE