SAN GIORGIO DI NOGARO: Scontro sindacale e azioni di sciopero.

SAN GIORGIO DI NOGARO

Alla Sangalli l’Usi diffida Cisl e Ugl

Scontro sindacale e azioni di sciopero. Azienda in concordato preventivo

 

 

SAN GIORGIO DI NOGARO. Stato di agitazione e scontro sindacale alla Vetreria Sangalli Porto Nogaro: taciuti ai lavoratori i piani industriali e diffidate le Rsa aziendali di Cisl e Ugl a rappresentare i dipendenti nelle contrattazioni. Ad annunciarlo sono i delegati aziendali dell’Unione Sindacale Italiana (Usi), che da qualche mese rappresentano la maggioranza dei lavoratori (circa 140, più 40 dell’indotto) della Sangalli e che il 17 dicembre hanno formalizzato all’azienda l’avvio di azioni di sciopero. Nella comunicazione di stato di agitazione, il sindacato ha rimarcato il comportamento scorretto dell’azienda nei confronti delle Rsu e dei lavoratori nel tacere eventuali piani industriali atti a garantire i posti di lavoro, creando non poche preoccupazioni sul futuro occupazionale dei dipendenti.

L’azienda è in concordato preventivo in continuità (seguita dallo Studio avvocati Campeis di Udine) e che a causa di ciò i lavoratori vantano crediti nei confronti della Sangalli stessa. Nemmeno l’annuncio di due possibili acquirenti ha rassicurato le maestranze, costrette fra l’altro a lavorare sotto organico (con grave rischio per la sicurezza) e nonostante il decreto legislativo 81/2008 relativo, appunto, alle norme di sicurezza sul posto di lavoro. Infatti, a novembre 2015 i manager del colosso americano Guardian InGlass Usa e del turco Sisecam hanno incontrato separatamente i referenti di Mediocredito e Frie, maggiori creditori del gruppo vetrario in regime di concordato di continuità, per discutere le loro proposte atte a rilevare l’azienda. All’incontro non aveva però partecipato Friulia, socio di maggioranza. (f.a.)

 

Unione Sindacale Italiana USI Udine Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

E Rsa Usi Vetreria Sangalli Group

 

 

Udine 7 gennaio 2016