Il 22 marzo all'Ilva e ai tamburi di taranto

Comunicato

 

Il 22 marzo all'Ilva e ai tamburi di Taranto

La rete nazionale per la sicurezza e salute in fabbrica e sul territorio come annunciato nell'assemblea nazionale del 7 dicembre a Taranto e trovato conferma negli incontri e assemblee che si sono tenuti e si vanno tenendo in tutta Italia promuove una iniziativa nazionale all'Ilva di Taranto e al quartiere tamburi.

L'iniziativa è programmata per venerdì 22 marzo 2013 a difesa del lavoro, della salute in fabbrica e del territorio a all'Ilva come in tutte le fabbriche e i siti inquinanti.

A Taranto come in tutte le città, lotta contro la devastazione ambientale e territoriale, contro padron riva, il governo, lo stato.

Non un corteo di sabato, non un corteo nel centro della città. La RETE organizza una manifestazione, in un giorno normale in cui gli operai sono in fabbrica e saranno chiamati anche dalla loro coscienza, ad aderire in massa all'iniziativa un 'assedio politico-sociale' alla direzione Ilva e quell'incontro di massa con le tute BLU dell'Ilva e i cittadini lavoratori del quartiere  tamburi.

Alle 13.30 verrà comunicato alla Direzione Ilva e toccherà alle portinerie A e DA

 

Alle 16.30-17 l'iniziativa si trasferirà, un pomeriggio-sera normale - ai tamburi nella zona più inquinata della città.

 

L'incontro con i lavoratori cimiteriali in lotta.

Al Cimitero di san brunone, (zona tamburi), nel piazzale si terrà un saluto agli operai e i cittadini morti sul lavoro da lavoro e inquinamento.

La giornata di lotta continuerà, in una grande assemblea sempre ai tamburi dove potranno intervenire tutte le realtà partecipanti, operai, famigliari, organismi precari e disoccupati avvocati, ispettori, medici, rls impegnati su questo fronte dalla Thissen Eternit, a Paderno Dugnano, da Marghera a Ravenna, da Napoli a Palermo alla manifestazione sono invitate delegazioni di tutte le città di fabbriche e territori, senza discriminazione alcuna e con le loro bandiere e parole d'ordini, sia politiche che sindacali e sociali, tutti i partecipanti potranno intervenire, portare le loro proposte che verranno valutate dagli operai Ilva come dai lavoratori e dai proletari del quartiere, come dalla città.

Tutti sono sollecitati ad aderire in mille forme alla iniziativa promossa e organizzata dalla Rete - di tutte le adesioni sarà data comunicazione e inserite nella lista- sin da ora.

Sono a disposizione per il giorno della manifestazione volantini e locandine della rete.

Piena libertà alla diffusione ed a volantini alle organizzazioni presenti all'iniziativa.

info

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

mailing list

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

blog

http://bastamortesullavoro.blogspot.com

 

 

26 febbraio 2013