Sentenza lavoratori notturni Romeo

Romeo SPA e Lavoratori in notturno.

Oggi 28.04.2017.

Dopo mesi è stato sancito il riconoscimento degli incentivi contrattuali indiretti per i lavoratori che svolgono attività continuativa in ore considerate notturne.

Ore 22.00 – Ore 06.00.

La Romeo SPA negava da circa due anni il riconoscimento per i lavoratori della MM 1 e dei depositi ATM di Milano l’incidenza del  notturno sugli istituti contrattuali:

·        13° mensilità;

·        14° mensilità;

·        Ferie;

·        Ex festività;

·        Festività usufruite;

·        Malattia;

·        Infortunio;

·        TFR.

La Romeo retribuiva ai lavoratori solo parzialmente l’incidenza sulle ore notturne.

 

Escludendo l’incidenza sugli elementi sopra elencati per un lavoratore che prestava la attività in notturno la decurtazione annua è di circa mille euro.

Il punto della controversia è giunta a buon fine:

·        Il lavoratore che svolge attività continuativa (fissa) dalle ore 22.00/06.00, ha diritto all’incidenza del 30%  della paga globale su tutti gli istituti sopra elencati.

·        L’effetto della maggiore retribuzione si trascina anche sul TFR.

Con sentenza del Giudice del lavoro di Milano i lavoratori della Romeo SPA hanno una retribuzione equa come è previsto dal CCNL d’appartenenza.

Breve nota:

Il sindacato si rende disponibile e attivarsi con i lavoratori dipendenti della Romeo o Aziende similari per una verifica di una corretta applicazione della retribuzione.

I lavoratori che prestando attività lavorativa e hanno dubbi sulla retribuzione dovuta secondo i parametri del CCNL possono rivolgersi alla sede dell’USI di Milano.

USI – C.T. & S.

 

la segreteria