Successioni

La successione si apre al momento del decesso di una persona. Sono obbligati alla presentazione della dichiarazione di successione gli eredi, i tutori, i curatori dell’eredità, gli amministratori di eredità, gli esecutori testamentari o le persone che per effetto della dichiarazione di morte presunta dell’erede sono immessi nel possesso dei beni e sono tenuti a presentare la dichiarazione di successione entro un anno dalla data del decesso alla Direzione Provinciale dell’Agenzia delle Entrate competente in base all’ ultima residenza del deceduto. 

I documenti necessari all’ elaborazione della successione sono i seguenti:

  • Estratto per riassunto atto di morte e/o certificato di morte.
  • Estratto per riassunto atto di matrimonio.
  • Stato di famiglia storico/originario o dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.
  • Copia carta d’identità e codice fiscale del De-Cuius.
  • Copia carta d’identità e codice fiscale degli eredi.
  • Documenti di provenienza beni immobili (atti notarili di compra-vendita, donazioni, divisioni, cessioni di quote, successioni,permute,sentenze di usucapione).
  • Documenti catastali (certificati e visure catastali, denunce di accatastamento e variazione immobili, planimetrie unità immobiliari, estratti mappa e frazionamenti terreni).
  • Documenti (atti notarili) relativi a cessioni avvenute negli ultimi sei (6) mesi di vita del De-Cuius.
  • Dichiarazione di banca o posta attestante l’esistenza e la consistenza di conti correnti, certificati di deposito, titoli azionari, etc. intestati al De-Cuius alla data del decesso).
  • Certificazioni o dichiarazioni di banca o posta che attestano l’esistenza di debiti intestati al De-Cuius alla data del decesso (es. mutuo, finanziamenti, etc).
  • Eventuali crediti IRPEF non riscossi.
  • Eventuali crediti/debiti potenziali (es.cause contenzioso etc).